NEWS DAL CIELO…LE NOVITÀ DELL’AUTUNNO 2011
di: Alessia Boscolo Nata - 14.09.2011

Cari amici astrofili, terminata l’estate in compagnia del Gr.A.N.Chio. con le serate osservative in spiaggia, l’attenzione per il cielo non va in vacanza…ma una sorprendente novità ridesta la curios

ità di tutti gli appassionati di astronomia. Dopo le stelle cadenti di San Lorenzo ad Agosto 2011, un po’ troppo illuminate dalla Luna piena di quei giorni, un nuovo spettacolare evento sta per apparire ad Ottobre nei nostri cieli…e lasciare tutti senza fiato! Se dico “DRACONIDI” qualcuno di voi potrebbe corrugare la fronte, ma questa scia di pulviscolo che puntualmente ogni anno ad Ottobre l
rire ad Ottobre nei nostri cieli…e lasciare tutti senza fiato! Se dico “DRACONIDI” qualcuno di voi potrebbe corrugare la fronte, ma questa scia di pulviscolo che puntualmente ogni anno ad Ottobre la Terra attraversa, poco noto alla cronaca, quest’anno darà molto spettacolo. Come mai questo cambiamento proprio nel 2011? Il prossimo 21 Novembre la cometa P/Giacobini-Zinner, generatrice dello sciame meteorico, sarà nuovamente al perielio dopo 6,6 anni e la Terra l'8 Ottobre si troverà a passare come ogni anno sul nodo dell'orbita cometaria. L'eccezionalità della circostanza sta nel fatto che quest’anno la Terra passerà a sole 0.038 UA, per cui c’è una buona probabilità di incontrare delle grandi concentrazioni di meteoroidi. Questo perché le espulsi dalla cometa durante i suoi precedenti transiti non si è ancora sparpagliata in modo omogeneo lungo l'orbita. Gli astronomi chiamano questo fenomeno “outburst”, cioè un incremento notevole dell'attività media, in questo caso dello sciame meteorico; questo dovrebbe provocare un moderato miglioramento nell'attività. Il numero preciso di meteore è incerto, ma le stime indicano un livello di picco fino a 1-10 meteore al minuto. Ci prepariamo dunque ad uno spettacolo che, se rispetterà le previsioni, sarà il più cospicuo degli ultimi 25 anni, perfettamente visibile dalle nostre latitudini nella prima serata dell’8 Ottobre. Oltre alle buone notizie per gli amanti del cielo, esistono dei rischi per tutti i velivoli spaziali presenti nella nostra orbita. Al momento si sta lavorando per ridurre al minimo i danni che potrebbero essere provocati alla stazione orbitante ISS; si sta pensando di riorientarla, anche se la piattaforma è dotata di uno scudo di protezione contro bombardamenti siderali, ma la potenza delle Draconidi potrebbe essere così intensa e violenta da rendere lo scudo inutile contro di esse. La visibilità dello spettacolo inizierà subito dopo il tramonto fino alla mezzanotte; purtroppo, anche questa volta molte stelle cadenti saranno invisibili a causa della luce della Luna quasi piena (il momento migliore sarà attorno alle ore 20:00). Tra l’8 e il 9 Ottobre quindi tenete il naso all’insù per godervi il grande spettacolo, che si ripeterà nuovamente, l’anno prossimo, ma con queste specifiche condizioni solo tra 6,6 anni quando la cometa stessa tornerà a posizionarsi al perielio. Per restare in tema di meteore, è di pochi giorni fa la scoperta dei residui di una PIOGGIA DI METEORITI avvenuta il 16 Luglio scorso in Kenya. Circa 14 kg di rocce spaziali del genere condrite sono stati recuperati nel corso di alcune missioni allestite allo scopo di studiare campion i di detriti interplanetari incontaminati da erosioni atmosferiche. Per maggiori informazioni e dettagli leggi l’articolo di Coelum al sito: http://www.coelum.com/news/la-pioggia-di-meteoriti-del-16-luglio-in-kenya Non perdete l’appuntamento con la rivista del Gruppo Astronomia Nova: “SOTTO LE STELLE” è uscito a Settembre con il numero dell’autunno 2011, ricco di foto, news e curiosità. Utilissimo per i curiosi e gli appassionati di astronomia, non lasciarti sfuggire gli appuntamenti con il cielo! Puoi consultare e scaricare la nostra rivista all’indirizzo: http://it.calameo.com/read/00053439686c084bcf2b6 Cieli sereni a tutti!

Download